Digital Marketing, Strategia Marketing

Come fare marketing online nel 2019

Federico

Come fare marketing online nel 2019

È iniziato il nuovo anno.

Tempo per le vacanze, per festeggiare e…per preparare il tuo piano di marketing.

Sei pronto a capire come fare marketing online nel 2019?

Dalle automazioni ai video, dagli annunci pubblicitari e persino alla velocità del sito, abbiamo condensato in questo articolo le principali tendenze di marketing online che devi conoscere per il nuovo anno.

Oggi parleremo in particolare di:

  • Le ottimizzazioni per dispositivi mobili (smartphone) che devi attuare per il tuo sito nel 2019,
  • Strategie di intelligenza artificiale che puoi usare per essere un passo avanti ai tuoi concorrenti (anche se non sei un tecnico),
  • Come eseguire efficaci annunci pubblicitari su Facebook, Google, Instagram, etc.

Come fare marketing online nel 2019: 7 tendenze che ti faranno avere successo

Ogni anno, le nuove tecnologie ci consentono di migliorare il nostro marketing online in modo eccezionale.

Nel 2018, abbiamo visto un aumento di chatbot basati su intelligenza artificiale (quei risponditori automatici su Whatsapp, Messenger etc.), innovazioni in realtà aumentata e virtuale e più automazioni nei processi di marketing online.

Quest’anno avremo tutto questo, ma in modo migliore, più immediato e più facile da usare. Inoltre avremo alcune innovazioni non ancora viste nel mondo del marketing.

Sei pronto per il nuovo anno? Nella guida di oggi, ti condivido le sette tendenze di marketing online che è necessario conoscere nel 2019 per rimanere sempre un passo avanti rispetto ai tuoi concorrenti.

Ecco quali sono:

  1. Sistemi e automatismi per portarti sempre nuovi clienti senza sforzi grazie ai Funnel di vendita,
  2. Ottimizzazione obbligatoria del sito web per dispositivi mobili (smartphone),
  3. Apertura di un sito da mobile (smartphone) in un secondo,
  4. Annunci Instagram, Google e Facebook,
  5. Produrre video per far conoscere al meglio la tua Azienda e i tuoi prodotti/servizi,
  6. Personalizzare l’invio di email (come le newsletter) e utilizzare l’intelligenza artificiale,
  7. Contenuti fondamentali per il tuo settore.

Sistemi e automatismi per portarti sempre nuovi clienti in automatico grazie ai Funnel di vendita

Molte Aziende non stanno minimamente utilizzando questo sistema e, al momento, stanno perdendo l’occasione di raggiungere decine di clienti a settimana in modo del tutto automatico.

Questi sistemi ti permettono di smetterla di cercare clienti o, peggio ancora, aspettare che entrino dalla porta.

Dalla visita del tuo potenziale cliente nel sito aziendale fino all’acquisto del prodotto/servizio, c’è un percorso ad ostacoli. Bisogna capire il motivo per cui le persone non ti contattano e, per farlo, serve analizzare tutto il loro percorso.

Eccoti un esempio di Funnel che strutturiamo per i nostri clienti:

  1. Il potenziale cliente vede un annuncio su Facebook,
  2. Clicca l’annuncio e atterra su una pagina dedicata alla vendita del prodotto/servizio,
  3. Esce dalla pagina perché in quel momento è impegnato e non ha tempo,
  4. Il giorno dopo vede un altro annuncio su Facebook che lo stimola a tornare nella pagina,
  5. Il potenziale cliente si registra e riceve un omaggio,
  6. Nei giorni successivi riceve diverse mail che gli raccontano il motivo per cui dovrebbe acquistare il prodotto/servizio
  7. Diventa un cliente.

Immagina ora di farlo, faccia a faccia, con 100 persone al giorno.

Oltre il tempo perso, immagina il costo che può avere questo “sistema”. Meglio automatizzarlo, non credi?

RICHIEDI UNA CONSULENZA PER COSTRUIRE IL TUO FUNNEL

Ottimizzazione obbligatoria del sito web per dispositivi mobili (smartphone)

A proposito di Funnel, uno dei pezzi più importanti del passo che ti ho raccontato prima è il sito web (dove viene effettuata la vendita o le persone possono contattarti).

Se hai seguito le tendenze di marketing degli ultimi cinque anni, hai sicuramente sentito che è importante ottimizzare il sito per gli smartphone.

Perché te lo dico?

Perché il 26 marzo 2018 Google ha iniziato a dare priorità al mobile-first. Significa che Google classifica il tuo sito principalmente in base a come si vede e si utilizza dallo smartphone, NON sul tuo sito desktop (cioè la versione che si vede con il PC).

Quindi fino a qualche mese fa, se il sito non fosse stato ottimizzato per i dispositivi mobili, non era un grosso problema. Certo, gli utenti sicuramente avranno fatto fatica ad usare il sito con il cellulare, ma Google non avrebbe cambiato le tue posizioni sulle ricerche. Ora, se non è ottimizzato per i dispositivi mobili a differenza dei siti dei tuoi concorrenti, può eliminarti e abbassare la posizione del sito nelle ricerche.

Ma non è tutto. Devi assolutamente leggere queste statistiche:

Dal 2017 al 2018, la percentuale di visite dei siti web da dispositivi mobili è passata dal 31% al 35% in Italia mentre la visione dei siti da desktop si è abbassata dal 63% al 59%.

Questo significa che sempre più persone utilizzano il cellulare per cercare di soddisfare le proprie esigenze o risolvere dei problemi.

Basta vedere la foto qui sotto, secondo il report di wearesocial.com del gennaio 2018, per capire come le persone stanno sempre più andando verso l’acquisto di prodotti e servizi online.

Quindi la compatibilità del sito con i dispositivi mobili è importante. Ma è sufficiente?

Beh, non basta essere ottimizzati per i dispositivi mobili da Google. Devi effettivamente testare il sito effettuando un acquisto o una richiesta contatto sul tuo smartphone. Deve sembrare semplice e intuitivo, oppure potresti perdere molte vendite e contatti.

Vuoi imparare come realizzare un’esperienza da smartphone perfetta? Fai clic sul pulsante qui sotto e richiedi una consulenza gratuita per il tuo sito.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Apertura di un sito da mobile (smartphone) in un secondo

Avere un’esperienza dal cellulare ottimale non basta se il tuo sito è lento.

Anthony Chavez, il Product Management Director di Google Ads, ha affermato che più della metà degli utenti che usano smartphone non effettuano un acquisto se un sito impiega troppo tempo per caricarsi. Non ha dato un tempo preciso, ma più il tuo sito si carica lentamente e più questo può essere penalizzato.

Questo deve diventare una priorità perché Google dal 9 luglio 2018 ha iniziato a penalizzare i siti lenti.

Non hanno dato un tempo di caricamento esatto. Ma molti professionisti che sono specializzati in SEO concordano sul fatto che un caricamento di più di due secondi può danneggiare le tue classifiche.

Detto questo, due secondi sono ancora molto tempo per l’utente medio che è molto impaziente, motivo per cui ti consigliamo di cercare di far caricare il tuo sito in un secondo.

Sei pronto per velocizzare il tuo sito? Richiedici come fare cliccando il tasto qui sotto.

RICHIEDI SUBITO DI VELOCIZZARE IL TUO SITO

Annunci Instagram, Google e Facebook

Finora abbiamo discusso di Funnel di Vendita e della SEO. Ma le pubblicità sono, ovviamente, il passo fondamentale se stai cercando la risposta su come fare marketing online nel 2019.

Le pubblicità online non sono nulla di nuovo. Ma il tipo di annunci che puoi pubblicare (e quanto è facile crearli) sarà una delle tendenze più importanti di quest’anno.

Instagram sta crescendo a un ritmo folle grazie alle Instagram Stories, che consente agli utenti di condividere brevi video simili a quelli di SnapChat. Nello specifico, gli utenti attivi mensili sono cresciuti del 28,9% nel 2017 e del 13,1% nel 2018. Soprattutto, le pubblicità sono abbastanza economiche in questo momento (ma in costante aumento).

La spesa pubblicitaria su Facebook è cresciuta del 40 percento nel secondo trimestre 2018. La spesa pubblicitaria su Instagram è cresciuta del 177% nello stesso periodo!

Google AdWords si è trasformato in Google Ads: ha un’interfaccia più intuitiva, è più facile da usare e sfrutta l’apprendimento automatico per aiutarti a portare al tuo sito più potenziali clienti.

Instagram è un’enorme opportunità in questo momento, in particolare per i negozi di e-commerce, che fanno molto affidamento sulle foto dei prodotti. Google Ads è più facile da usare rispetto al passato. Ora non hai più scuse per non testare gli annunci se non li stai già utilizzando.

Vuoi iniziare ad utilizzare  la pubblicità? Fai clic sul pulsante qui sotto per ottenere una consulenza.

INIZIA A FARE PUBBLICITÀ SU GOOGLE, FACEBOOK E INSTAGRAM

Produrre video per far conoscere al meglio la tua Azienda e i tuoi prodotti/servizi

Un altro trend di marketing negli ultimi anni sono stati i video. Secondo un rapporto di Cisco, il traffico video raggiunga l’81% del traffico Internet entro il 2021, rispetto al 73% del 2016.

È davvero un numero enorme!

Ma perché dovresti iniziare ad usare i video oltre che per raggiungere l’80% dei tuoi potenziali clienti?

Come gli annunci, i progressi della tecnologia hanno reso la realizzazione di video più facile che mai. Basta prendere in mano il cellulare per accorgersi di quanto sia facile creare un video (che sembra fatto da un professionista).

Facebook e Youtube continuano a spingere molto sui video ed è facile pensare che saranno il miglior strumento di marketing da qui ai prossimi 5 anni.

Sempre più risultati di ricerca di Google mostrano video (prova a cercare su Google “come sbarazzarsi dell’acne” per esempio), il che significa che il video è un contenuto che per Google è molto importante

Quindi, come implementare i video nel tuo marketing?

Non devi creare video ogni giorno, settimana o mese. Non c’è una frequenza minima, ma di certo più ne fai e meglio è! Puoi crearne di semplici come video di prodotti, una dimostrazione o video che spiegano come risolvere un problema grazie alla tua Azienda. In realtà, questi tre tipi di video sono i più comuni ma puoi realizzare molte altre tipologie come testimonianze, interviste, video emozionali etc..

Pronto per aggiungere i video alla tua strategia di marketing? Fai clic sul pulsante qui sotto.

INVIA UNA RICHIESTA PER SFRUTTARE I VIDEO NEL 2019

Personalizzare l’invio di email (come le newsletter) e utilizzare l’intelligenza artificiale

L’email marketing è sempre stato uno strumento fondamentale per le Aziende fin da quando è diventata popolare negli anni ’90. Ancora oggi al momento è il miglior canale in assoluto per vendere!

Quindi, cosa c’è di nuovo nell’e-mail marketing nel 2019?

Come hai visto prima nel mio esempio di Funnel di Vendita nel punto 1, puoi e devi inviare e-mail altamente personalizzate ai tuoi clienti in base alle e-mail che aprono (o non aprono), ai prodotti che acquistano e a cosa cliccano all’interno delle tue e-mail.

Se invii una mail di valore e gratuita e il tuo potenziale cliente non la legge, non puoi inviargli subito dopo un’offerta, ma devi riportarlo a quella mail di valore!

È come se tu fermassi la gente per strada, gli iniziassi a spiegare che problema risolve il tuo prodotto e, nel mentre che se ne sta andando, gli facessi un’offerta!

Ma l’email marketing ha tanti strumenti davvero efficaci.

Ad oggi puoi inviare due e-mail diverse ad una piccola porzione di clienti. successivamente, grazie alle statistiche di apertura e di click, puoi inviare l’e-mail migliore a tutti gli altri! Quindi puoi fare dei test automatici che ti aiutano a migliorare sempre di più quello che invii ai clienti!

L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico sono ancora in fase di sviluppo, ma stanno finalmente iniziando a diventare azioni (molto convenienti) e fondamentali per tutte le strategie di marketing.

Pronto a tuffarti nell’e-mail marketing del prossimo secolo per far crescere la tua attività? Fai clic sul pulsante qui sotto per richiedere come sfruttare l’email marketing nel 2019.

COMINCIA SUBITO A SFRUTTARE L’EMAIL MARKETING

Contenuti fondamentali per il tuo settore

Per terminare la nostra breve guida su come fare marketing online nel 2019, ti lascio con il metodo di marketing che funziona meglio in assoluto: il content marketing.

Il content marketing è fantastico! Si tratta di creare degli articoli o delle pagine del tuo sito che trattano in maniera approfondita e precisa di un problema o esigenza dei tuoi potenziali clienti. Un contenuto di questo tipo è capace di portare nel sito centinaia di visite mensili. Ti potrà sembrare una seccatura e mi potresti dire:”io non sono uno scrittore!”, ma questi contenuti sono come oro colato per le Aziende come la tua.

Tu sei esperto del tuo settore? Allora non serve essere uno scrittore!

Ma perché dovresti iniziare a scrivere sul tuo sito?

In Italia, al momento, in pochi usano questa strategia di marketing. Questo è il momento perfetto per stracciare la concorrenza.

Ecco cosa intendo.

Da quando Google ha lanciato il suo aggiornamento Panda nel 2011 (quello che ha penalizzato i contenuti di bassa qualità), ha perfezionato il algoritmo per aumentare ulteriormente la qualità dei contenuti.

Significa che dal 2011 Google cerca di dare le risposte (tramite la ricerca) sempre migliori utilizzando i siti che rispondono perfettamente alla domanda dell’utente.

E l’aggiornamento Google di agosto 2018 sembra favorire ancora di più questa tendenza.

Se utilizzi già questi contenuti e li inserisci sui tuoi social network, allora ti dò un’altra informazione.

A dicembre 2017, Facebook ha iniziato a combattere i post “clickbait” che hanno portato a contenuti di bassa qualità. Sono tutti quegli articoli che avevano un titolo altisonante mentre poi all’interno c’era scritto tutt’altro.

Nel 2018, Zuckerberg ha promosso questa iniziativa di alta qualità, affermando: “Una delle nostre principali aree di interesse per il 2018 è assicurare che il tempo che tutti noi trascorriamo su Facebook sia tempo ben speso.”

Quindi, non solo i contenuti di qualità ti aiuteranno a metterti in mostra su Google, ma ti aiuteranno anche a portare potenziali clienti nel tuo sito dai social network come Facebook.

Vuoi creare i contenuti di qualità più elevata possibile? Fai clic sul pulsante qui sotto per richiedere una consulenza gratuita ed iniziare subito a scrivere.

INIZIA A CREARE I TUOI CONTENUTI DI QUALITÀ

Conclusioni

A questo punto siamo arrivati alla conclusione. Le piccole e medie Aziende che hanno già capito come fare marketing online nel 2019, hanno già programmato con ampio anticipo tutto ciò che gli servirà per ottenere maggiore successo in quest’anno.

Se tu non hai ancora iniziato, non preoccuparti. Sei ancora in tempo!

Infatti solo pochi imprenditori nel nord-est e in molte parti d’Italia hanno capito l’importanza di fare marketing. Vengono seguiti da agenzie che possano strutturare tutto ciò che hai appena letto e molte altre strategie.

Se sei alla ricerca di un partner che ti segua in questo percorso, forse possiamo darti una mano. Invia una richiesta di contatto e raccontaci qualcosa in più sulla tua Azienda.

Buona continuazione nel nostro blog!

Sito Web Responsive perché è fondamentale per la tua azienda
Eventi di marketing dal vivo a Pordenone
come vendere su instagram 3 step che funzionano
come fare marketing su quora
come mettersi in regola con il gdpr
>