Selezione dei migliori software di marketing per il 2018 – Christmas special edition (e risparmi migliaia di euro)

Nessun Commento
Tempo di lettura stimato: 13 minuti

Con questo articolo continua la nuova rubrica all’interno del nostro blog dedicata a software di marketing e strumenti indispensabili – selezionati e testati da noi – che permettono di agevolare il lavoro di tutti i giorni in azienda.

Si, perché il motivo per cui acquistiamo qualcosa per le nostre aziende deve sempre essere basato su quanto tempo uno strumento può farci risparmiare… questo è il reale valore di un software!

Oggi ti parlerò di 3 nuovi software che noi stessi utilizziamo in agenzia e che ci permettono non solo di risparmiare tempo, ma in alcuni casi anche di sostituire il lavoro di persone in carne e ossa.

ATTENZIONE: Potrai approfittare delle condizioni speciali decise dagli sviluppatori soltanto per pochissimi giorni per questi software di marketing.

Forse troverai i prezzi indicati fin troppo bassi per essere veri e magari penserai che siano delle fregature.

Bene, sappi che non me ne viene niente dal condividere con te gli identici strumenti che utilizziamo noi tutti i giorni in agenzia. Anzi, in alcuni dei casi che leggerai qui sotto, noi li abbiamo acquistati a prezzi decisamente più alti.

Quindi, direi che dovresti approfittarne questo venerdì, prima che te ne possa pentire!

Per tua comodità, alla fine di ogni recensione ti ho inserito i link per poter approfondire ed eventualmente acquistare i software direttamente alla fonte.

Se pensi che la tua azienda sia in un settore differente dal nostro, non preoccuparti, ti accorgerai di come tante nostre esigenze siano esattamente identiche alle tue. E te ne parlerò in ciascuna recensione.

Direi che possiamo partire subito!

La scelta dei software da utilizzare in azienda non è mai facile. Spesso ci capita di cliccare su un annuncio di qualche nuovo tool che promette mari e monti, restiamo affascinati dalle caratteristiche, spingiamo su “paga con PayPal”, lo testiamo e poi ci accorgiamo che non andava assolutamente bene per noi.

Peggio ancora quando questo software prevede un contratto in abbonamento (lo paghi un importo fisso o variabile ogni mese): lo testi per mesi, non lo utilizzi come dovresti, ne rimani deluso e infine smetti di usarlo.

E’ frustrante lo so, e anche se non ti è mai capitato, fidati: a noi succede continuamente. Questo perché non abbiamo nessuno che ci possa consigliare al meglio e non sia influenzato dal doverti vendere qualcosa a tutti i costi.

Ci abbiamo pensato noi.

Pronti, partenza… via!

Selezione dei migliori software di marketing per il 2018 – Christmas special edition (e risparmi migliaia di euro)

1) FOLLOWUP – Il tuo nuovo CRM personale su Gmail che ti aiuterà a gestire la tua posta e TUTTE le relazioni con i clienti

Chi non ha una casella di posta Gmail? Il servizio di posta elettronico di casa Google è ormai diventato un must, grazie a tutte le sue funzioni e allo spazio che mette a disposizione già nella sua versione gratuita.

Ma avere e usare per lavoro una casella del tipo @gmail.com non è proprio il massimo. Ormai do per scontato che se hai un’azienda il tuo indirizzo di posta elettronica business deve essere del tipo @tuaazienda.it.

Altrimenti non ci fai proprio una bella figura con i clienti.

Del resto cosa penseresti tu stesso se qualcuno cercasse di venderti qualcosa mandandoti una comunicazione tramite una @gmail.com? Come minimo penseresti che dietro questa azienda non strutturata ci sia soltanto una persona.

Un po’ debole come approccio, non trovi?

Quindi che me ne faccio della Gmail? C’è un altro modo per poter sfruttare anche per il business tutte le sue potenzialità?

Certo che si.

Non tutti sanno infatti che si può usare la propria Gmail per gestire fino a 5 diversi indirizzi email, anche se non sono indirizzi Google!

Qui sotto puoi vedere la configurazione della mia casella di posta:

In questo modo ho la possibilità di aprire e rispondere ai messaggi da più indirizzi di posta… senza cambiare mai schermata del computer!

Tramite Gmail poi posso gestire in maniera veloce e integrata tutti gli appuntamenti con Google Calendar, miei e dei miei collaboratori. Non posso che esserne contento, perchè risparmio un sacco di tempo.

Ma c’è un aspetto in cui Gmail non può aiutarmi.

Dovendo tenere traccia dei rapporti con i nostri clienti ho bisogno di un CRM (customer relationship manager) dove poter:

  • inserire tutti i dati anagrafici,
  • aggiungere note importanti (come la data del suo compleanno o i nomi dei suoi figli),
  • inserire dei promemoria per quando devo ricontattarlo.

Fino a qualche mese fa utilizzavo un software esterno come CRM che, per dialogare con Gmail, aveva bisogno di un ulteriore strumento a pagamento. In sostanza pagavo circa € 100 al mese soltanto per gestire i miei contatti e scambiare dati tra Gmail e questo software.

Ma ad un certo punto, tra i vari software di marketing, ho scoperto FollowUp ed è stata un’illuminazione.

Software di marketing che trasforma gmail in una segretaria virtuale

FollowUp è costruito per vivere all’interno di Gmail in modo da poter sincronizzare tutti i tuoi contatti (di lavoro personali, ecc.) e farti avere sotto controllo tutte le tue conversazioni in tempo reale senza dimenticarti di nulla.

È incredibilmente intuitivo e, soprattutto, per me è al pari di una segretaria virtuale senza la necessità di doverla pagare.

FollowUp ti aiuta a rimanere in contatto con i clienti mediante l’uso di mail automatiche, permettendoti di organizzarle, personalizzarle ed inviarle quando lo vuoi tu.

Per esempio: hai dimenticato di inviare una mail per ricordare al tuo cliente di darti una risposta sul preventivo? Riceverai una notifica e ti verrà ricordato di contattarlo. (È alla pari di un salvagente che ti permette di non “abbandonare” nessun cliente anche se sei impegnato).

FollowUp ti aiuta anche a creare e sostenere relazioni significative, consentendo di aggiungere dei contesti precisi ai tuoi contatti, con le note di contatto. Le note di contatto creano una cronologia di TUTTO quello che è successo tra te e quel determinato cliente, anche se si parla di parecchi anni fa.

Ti sfido a ricordarti esattamente cosa è successo 12 anni fa in quella determinata riunione mentre erano presenti 12 persone del Consiglio di Amministrazione! Da oggi non dovrai più preoccupartene: avrai tutto sempre a portata di mano.

Sul profilo di ogni contatto inoltre, puoi approfondire la tua relazione e aggiungere dettagli importanti come il modo in cui ti sei incontrato, su quali progetti state lavorando, su quale personaggio di un telefilm si identificano maggiormente, ecc.

Con FollowUp, avrai tutte le informazioni necessarie per ogni contatto, comprese le conversazioni recenti, l’ultima volta in cui ci hai parlato e le informazioni di contatto come telefono cellulare, indirizzo, e-mail etc..

Puoi persino cercare e filtrare i contatti per etichette che possono essere impostate per filtrare professione, luogo, evento, ecc. e inviare a chiunque abbia quella determinata etichetta una mail semplicemente cliccando un pulsante.

(Sei a Milano per il fine settimana? Invia una e-mail veloce a tutti quelli che hanno l’etichetta “Milano” per far sapere loro che ci sarai e ti piacerebbe prendere un aperitivo con loro!)

E poi c’è l’ultima chicca: il faccia a faccia. Con FollowUp, puoi pianificare eventi direttamente da Gmail che si sincronizzano automaticamente con il tuo calendario di Google.

FollowUp ti aiuta a non farti sfuggire nulla impostando dei promemoria sui contatti in modo da non dimenticarti mai di loro.

Quando i promemoria vengono attivati, riceverai una notifica direttamente nella tua posta in arrivo di Gmail.

Con la licenza “Executive Plan” di FollowUp potrai oggi risparmiare ben $ 348 all’anno.

Incluso nell’Executive Plan trovi:

  • Sincronizzazione contatto con verifica,
  • Contatti illimitati,
  • Note illimitate,
  • Promemoria illimitati,
  • Eventi illimitati,
  • E-mail automatiche illimitate,
  • 5 indirizzi email per account.

Tutto questo per soli $ 39!

Al mese? All’anno? NO. Paghi una volta sola e lo sfrutti a vita senza pagare più nulla!

Cosa aspetti? Acquista subito FollowUp QUI, prima che l’offerta scada.

P.S. Hai più di cinque indirizzi email? Nessun problema. Questa offerta è cumulabile in modo che tu possa acquistare tutti gli abbonamenti che vuoi!

2) UNLESS – Trasforma il tuo sito in base alla persona che lo sta guardando

Quanto sarebbe bello poter personalizzare i contenuti di un sito in base alla persona che lo sta visitando?

Pensa un attimo. Potendo chiamare per nome qualcuno (e farglielo comparire sullo schermo) quanto pensi che si possa alzare l’effetto WOW dei tuoi visitatori?

Secondo me all’infinito.

E oggi la soluzione esiste.

Quello che qualche anno fa era usato soltanto delle grosse aziende, a causa dei costi proibitivi, ora è finalmente alla portata di tutti.

Se gestisci personalmente il sito della tua azienda, devi assolutamente dare un occhio a Unless.

Unless ti consente di creare diverse versioni della tua pagina, che verranno mostrate solo a delle determinate persone. L’obiettivo è creare un’esperienza su misura del tuo sito in base a chi lo sta vedendo.

Pensala come un approccio in 3 fasi:

  • Scegli una pagina del tuo sito web che trarrebbe vantaggio se fosse fatta in modo diverso (per esempio i contenuti dedicati a uomo o donna),
  • Decidi come suddividere i tuoi visitatori,
  • Crea varianti della tua pagina, ognuna ritagliata su uno di questi segmenti (per esempio una per l’uomo e una per la donna).

Il risultato? Se qualcuno visita la tua pagina, a meno che il tuo sito non riesca a capire se il visitatore è uomo o donna, mostrerà la variazione corrispondente.

Sembra interessante, no?

Diamo ora un’occhiata alle fantastiche funzioni che Unless offre:

a) Targeting: utilizzando i segmenti di pubblico, puoi raggruppare utenti che probabilmente hanno gli stessi desideri e bisogni. I segmenti possono essere basati su luogo, comportamento, dispositivo utilizzato per accedere al sito, provenienza (ricerca di google, social, ecc.), ora del giorno, ecc.

Ci sono oltre 20 opzioni di targeting tra cui scegliere!

b) Segmenti di pubblico: per ogni segmento di pubblico, crei una variazione di pagina che ti consente di:

  • Mostrare ai visitatori diverse offerte in base alla loro provenienza,
  • Creare offerte speciali per i visitatori che ritornano sul tuo sito,
  • Promuovere offerte locali in base al luogo dove si connette quella persona,
  • Reindirizzare gli utenti al Google Play Store (Android) o all’Apple App Store, a seconda del loro dispositivo (cellulare o tablet),
  • Creare esperienze diverse per la stessa pagina. I tuoi sviluppatori non dovranno nemmeno alzare un dito perchè il tutto lo potrai fare tu stesso.

c) Editor: non ti servirà conoscere strani codici o pagare profumatamente dei professionisti per creare varianti delle tue pagine. Gli utenti esperti possono comunque aggiungere del codice JavaScript o CSS per apportare modifiche alla progettazione e al layout della pagina.

Puoi modificare quante volte vuoi il contenuto, scambiare immagini, modificare le offerte e molto altro.

d) Contenuto dinamico: ti interessa la personalizzazione per ogni visitatore? Con l’inserimento di contenuti dinamici, puoi riempire la tua pagina con parole chiave e informazioni specifiche per l’utente.

Proprio come in una mail personalizzata, ciascuna pagina del tuo sito sarà diversa.

e) Analisi e test: per assicurarti che le tue personalizzazioni stiano migliorando effettivamente le prestazioni del tuo sito, puoi configurare delle pagine di prova e testare le tue variazioni rispetto alla pagina originale e non personalizzata.

Puoi anche utilizzare il tuo account Google Analytics per studiare i tuoi KPI (in inglese “Key Performance Indicator” per verificare se stai raggiungendo i tuoi obiettivi con le modifiche apportate).

Un software di marketing del genere ti costa almeno $100 al mese per creare delle pagine personalizzate, quindi vale la pena considerarlo come un investimento vantaggioso che può aumentare le conversioni fino al 10% e abbassare al tempo stesso i costi di acquisizione di almeno un 20-30%!

Con la speciale offerta disponibile in questi giorni potrai ottenere per sempre (a vita):

  • Piano professionale fino a 50.000 visite al mese,
  • Variazioni di pagina illimitate per tutti i domini che vuoi,
  • 20+ condizioni di targeting (ad esempio luogo, ora, dispositivo, comportamento, parametri UTM, meteo),
  • Ruoli illimitati per aggiungere e gestire tutti i collaboratori e clienti che desideri,
  • Contenuti dinamici per l’inserimento di informazioni da mail, annunci e altre fonti,
  • Gruppi di controllo per test e sperimentazione.

Avrai accesso illimitato a tutto questo per soli $ 49!

Quindi, se sei pronto a offrire ai tuoi visitatori un’esperienza unica, emozionante e personalizzata, acquista subito Unless Professional Plan QUI.

3) SHORTPIXEL – Come ottimizzare le immagini caricate sul tuo sito e migliorare le prestazioni SEO

Quando Google deve verificare le performance del tuo sito web aziendale, per premiarlo e posizionarlo prima dei tuoi concorrenti, tiene in seria considerazione alcuni parametri legati alle immagini che hai caricato.

Se queste immagini non rispettano le regole di Google stai pur certo che verrai penalizzato sui motori di ricerca. Oltre a questo avrai seri problemi di velocità di caricamento del sito stesso. Il ché significa che se il tuo sito impiega troppo tempo per caricarsi, quelli che potrebbero diventare tuoi clienti abbandoneranno la navigazione, preferendo il sito di un tuo concorrente, magari meno bello del tuo, ma più veloce e pratico da navigare.

La soluzione è ShortPixel.

ShortPixel ottimizza in automatico (e senza che tu debba fare nulla) le tue immagini e migliora le prestazioni in ambito SEO.

In prima battuta potresti pensare che comprimere un’immagine significhi fargli perdere qualità..

La buona notizia è che non è così.

ShortPixel lavora con la sua magica compressione senza sacrificare la qualità delle immagini. (Le foto di voi che sciate sulle piste bianche sulle Dolomiti rimarranno altrettanto stupende.)

L’algoritmo di ShortPixel è stato testato su oltre 257 milioni di immagini e può comprimere le immagini in tutti i formati più popolari (JPG, PNG, GIF, PDF, WebP) fino al 90%.

Vediamo se riesci a capire la differenza tra queste due immagini:

Non riesci a vedere delle differenze, giusto?

L’unica differenza è che il secondo è compresso in un file molto, molto più piccolo.

Se sei uno di quelli che utilizza WordPress per il proprio sito aziendale, sappi che è possibile gestire facilmente il processo di riduzione delle immagini con il plugin ShortPixel che viene installato direttamente nel tuo WordPress.

Una volta installato il plugin, le immagini vengono automaticamente compresse e ottimizzate senza che tu debba fare nulla.

Normalmente, l’accesso al Short Plan ShortPixel costerebbe $ 60 all’anno.

Questo piano viene fornito con:

  • 5.000 immagini al mese da poter comprimere,
  • Nessun limite di dimensioni dei file,
  • La possibilità di poterlo usare su più siti,
  • Ottimizzazione lossy, glossy e lossless,
  • Ottimizzazione automatica e di massa.

Con ShortPixel, non vedrai più andare via i tuoi clienti dal sito o penalizzare il posizionamento sul motore di ricerca di Google a causa dei tempi di caricamento dell’immagine troppo lenti.

Le pagine di caricamento super veloci portano più visualizzazioni di pagina, un’esperienza dell’utente migliorata e di conseguenza posizioni più rilevanti nei risultati di ricerca su Google.

Se stai cercando un modo per ottimizzare facilmente il tuo sito web, senza dover investire soldi su un webmaster, allora ShortPixel fa al caso tuo.

Fai un favore a te stesso e ai visitatori del tuo sito (che poi sono potenziali clienti!) e investi questi 4 spiccioli in un potente software che ottimizza le tue immagini automaticamente.

Clicca qui per l’accesso illimitato (e a vita) a ShortPixel per soli $25!

P.S. Hai bisogno di comprimere più di 5000 immagini / al mese? Semplice: acquista questa offerta più volte e collega i codici nello stesso account! In sostanza, se ad esempio acquisti 3 licenze d’uso, potrai sommare la quantità di immagini da poter comprimere mensilmente, per farle diventare 15.000 in totale. Fantastico.

P.P.S. Se hai perso questa offerta, puoi utilizzare la versione gratuita di questo plugin!

Buon continuazione nel nostro blog!

All in one marketing, all in one place

Restiamo in contatto

Cliccando "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei dati personali secondo la nostra Privacy Policy

All in one marketing, all in one place

Restiamo in contatto

Cliccando "Iscriviti" acconsenti al trattamento dei dati personali secondo la nostra Privacy Policy

Altre news dal blog

See all posts
Nessun Commento
 

Leave a Comment